i quattro tipi

Ciascuno di noi appartiene a uno di 4 Tipi che, secondo Human Design®, sono il Manifestatore, il Generatore, Il Proiettore e il Riflettore. Così come 4 diverse tipologie di piante hanno uno sviluppo e offrono frutti differenti, così ciascuno dei Tipi ha una propria tipologia di aura, ovvero un proprio proposito e un proprio, specifico modo di realizzarsi nel mondo.

Ciascun Tipo ha una strategia che lo caratterizza, cioè un tipo di comportamento che gli permette di vivere nel mondo eliminando via via i comportamenti disfunzionali che, a seconda del tipo, possono causare rabbia, frustrazione, amarezza e delusione. La strategia è inoltre un’attitudine naturale che consente di realizzare concretamente il potenziale di cui si è dotati sin dalla nascita.

IL MANIFESTATORE

I Manifestatori sono circa l’8% della popolazione, essi sono qui per iniziare, per far accadere le cose e per avere un impatto sugli altri con i loro inizi.

Hanno un tipo di aura un po’ più chiusa rispetto agli altri tipi, che serve a preservare la loro capacità iniziatica. La loro aura può essere in diversi momenti, e con intensità diverse, respingente o repellente.

La strategia del Manifestatore, che è l’essere libero e selvatico per eccellenza, è finalizzata a consentirgli un adattamento a questo mondo e consiste nell’informare prima di agire. Se impara a informare, il Manifestatore può evitare la rabbia derivante dal sentirsi controllato dall’altro.

Il cammino del Manifestatore che comincia a mettere in pratica il proprio disegno è quello che lo conduce dalla rabbia alla pace.

Domanda chiave: che impatto ho?

Polarità: rabbia/pace

Strategia: informare prima di agire

Tipo: energetico

MANIFESTATORI FAMOSI: Al Pacino, Johnny Deep, Jack Nicholson, Oriana Fallaci, Patty Pravo, Mina Mazzini, Chiara Ferragni, Mario Monicelli, J. Krishnamurti, Silvester Stallone, R. De Niro, J.K. Rowling, JRR Tolkien, Ra Uru Hu.

IL GENERATORE

I Generatori sono circa il 70% della popolazione e si dividono equamente in Generatori Puri e Generatori Manifestanti, li caratterizza la presenza di un centro sacrale energeticamente definito, che conferisce loro un tipo di aura aperta e avvolgente. I Generatori sono i ‘’costruttori’’, il centro sacrale definito opera come un magnete che attira tutto a sé, di conseguenza la loro strategia è quella di coinvolgersi nella vita aspettando che le cose arrivino loro in modo che possano Rispondere/Reagire ad uno stimolo esterno. Quando un Generatore intraprende qualcosa, comportandosi da Manifestatore, va incontro a una serie di impedimenti, difficoltà e resistenze che gli causano frustrazione, a cui si aggiunge anche il sentimento della rabbia nel caso dei Generatori manifestanti. Quando invece questo Tipo si lascia guidare dal proprio sacrale, profondamente radicato nel corpo, rispondendo alla vita e dedicandosi a ciò che ama veramente fare, tutto il suo essere si riempie di soddisfazione. Il cammino del Generatore che comincia a mettere in pratica il proprio disegno è quello che lo conduce dalla frustrazione alla soddisfazione.

Domanda chiave: chi sono io?

Polarità: frustrazione/soddisfazione

Strategia: aspettare per rispondere

Tipo: energetico

GENERATORI FAMOSI: Franco Battiato, Andre Agassi, Steffi Graf, Bruce Lee, Charlie Chaplin, Dalai Lama, Albert Einstein, Beppe Grillo, John Lennon, Yoko Ono, Julia Roberts, Richard Gere, Mooji, Mozart, Luciano Pavarotti, Tiziano Terzani, Gigi Proietti

IL PROIETTORE

I Proiettori sono circa il 21% della popolazione e la loro domanda chiave è: “chi è l’altro?”. Infatti, hanno un tipo di aura penetrante, cioè estremamente orientata a entrare neldell’altra persona e, proprio grazie a questa loro qualità, sono capaci di riconoscere la vera natura altrui e di guidarne l’energia. I Proiettori sono un tipo non energetico, questo significa che non sono qui per lavorare nel senso classico del termine, ma per essere delle guide. La strategia di questo Tipo consiste nell’aspettare l’invito dell’altro, ciò costituisce una condizione indispensabile affinché possa svolgere il proprio ruolo di guida con successo: un Proiettore che cerca di guidare l’altro senza che sia stato invitato va inevitabilmente incontro all’amarezza. Il cammino del Proiettore che comincia a mettere in pratica il proprio disegno è quindi quello che lo conduce dall’amarezza al successo.

Domanda chiave: chi è l’altro?

Polarità: amarezza/successo.

Strategia: aspettare l’invito

Tipo: non energetico

PROIETTORI FAMOSI: Pablo Picasso, Lincoln, Berlusconi, Obama, Angela Merkel, Nelson Mandela, Osho, Woody Allen, Regina Elisabetta II, Lady Diana, Steven Spielberg, Marylin Monroe, Brad Pitt, Demi Moore, Frank Sinatra, Mick Jagger, Gurdjeff, Ramana Maharshi

IL RIFLETTORE

Sono circa l’1% della popolazione, sono tipi non energetici, gli unici ad avere tutti i 9 centri aperti, cioè non definiti energeticamente.

“Chi siamo noi?” è la domanda chiave del Riflettore e nessuno come i Riflettori è capace di fare da “specchio” e di guidare non solo l’energia di un singolo, ma anche quella di un intero gruppo di persone. Per usare un’immagine, possono essere considerati i “barometri” dell’energia altrui.

I Riflettori sono gli unici Tipi “lunari”, infatti la loro strategia consiste nell’aspettare il passaggio di almeno un intero ciclo lunare prima di decidere.

Il cammino del Riflettore che comincia a mettere in pratica il proprio disegno è quindi quello che lo conduce dalla delusione alla sorpresa.

Domanda chiave: chi siamo noi?

Polarità: delusione/sorpresa.

Strategia: aspettare il passaggio del ciclo lunare

Tipo: non energetico

RIFLETTORI FAMOSI: Amma, B.B. King, Malika Ayane, Otis Redding.

SCOPRI CHI SEI